MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO

DEFINITO PROTOCOLLO OPERATIVO PER MANCATA AUTONOTIFICA DELLA PRESENZA DI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO

Come previsto dalla L.R. n. 17/2003successivamente modificata dalla L.R. n. 14 del 31 luglio 2014, nell’art. 8-bis vengono previste sanzioni per coloro chenon hanno notificato la presenza di manufatti contenenti amianto tramite l’allegato NA1 del PRAL (All. 4 punto 2.2 del Piano Regionale Amianto Lombardia).

 La DGR 9/4777 del 30 gennaio 2013 prevede che le sanzioni siano di importi compresi tra 100 e 1500 Euro, in base alla quantità e allo stato di conservazione del materiale.

 Il “Protocollo per la gestione delle segnalazioni della presenza di amianto negli edifici” prot.n. 96980/13 del 15 novembre 2013 emesso dall’ASL di Monza e Brianza, definisce che in caso di accertamento da parte dell’ASL stessa o a seguitodi provvedimento amministrativo del Comune per segnalazione o controllo come previsto nelle proprie competenze, verranno applicate le sanzioni sopra indicate,qualora tali manufatti non risultino ancora censiti attraverso l’apposito modulo NA1.

 Si invitano pertanto i proprietari e/o aventi diritto, nel caso non l’avessero ancora presentato, a predisporre il modello NA1, inviandolo all’ :

ASL di via Novara 3, 20033 Desio (MB) e per copia al Comune di Arcore Ufficio Ecologia.

 La predisposizione del modello NA1 e il relativo invio agli organi preposti, è condizione necessaria per potersi avvalere delle procedure semplificate e accedere a “eventuali” contributi, come previsto nell’art.6, comma 3, della LR 17/2003.

Si fa presente che per chiarimenti in merito alla normativa vigente, alle detrazioni fiscali e all'opportunità di effettuare contestualmente alla rimozione dell'amianto interventi di risparmio energetico,

 


ALLEGATI