La carta d´identitá è elettronica

Dettagli della notizia

Leggi

Data di pubblicazione:

01 Febbraio 2018

Tempo di lettura:

Prenota l’appuntamento on-line.

 

Dal mese di Febbraio 2018 è iniziata nel Comune di Arcore l’attività di emissione della nuova carta di identità elettronica (C.I.E.),

Come previsto dalla Circolare n. 4/2017 del Ministero dell’Interno, non è più possibile quindi emettere documenti cartacei, salvo che per casi eccezionali, debitamente documentati.

 

Per ottenere la CIE è necessario prima registrarsi e prenotare l’appuntamento cliccando qui : Benvenuto – Agenda CIE (interno.gov.it)

(nel caso aveste necessità, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico Arcore x te è a vs disposizione per prenotare l’appuntamento t.0396017325) e poi recarsi all’ufficio anagrafe.

 

Per ulteriori informazioni sul servizio, clicca qui.

 

La carta d’identità

La carta di identità è il documento che attesta l’identità di una persona.
La carta è realizzata in materiale plastico, ha le dimensioni di una tessera ed è dotata di un microprocessore che memorizza i dati anagrafici, la fotografia, le impronte digitali ed il codice fiscale.
La procedura di emissione è gestita dal Ministero dell’Interno: per approfondimenti www.cartaidentita.interno.gov.it
All’atto della richiesta, l’operatore identifica il cittadino, acquisisce informaticamente la foto portata dal cittadino, la firma e le impronte digitali, riceve il pagamento e rilascia la ricevuta.

La raccolta delle impronte digitali è obbligatoria come previsto dall’art. 3 comma 2, R.D. n. 773/1931, come modificato dall’art. 40, comma 2 lettera a). In caso di rifiuto da parte del cittadino a rilevare le impronte digitali, il documento non potrà essere rilasciato.

Il sistema inoltra automaticamente la richiesta all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che emette e provvede alla consegna con raccomandata entro sei giorni lavorativi, all’indirizzo indicato. Attualmente non è possibile la consegna in Comune.

Il foglio di ricevuta ha valore come sostitutivo del documento fino alla consegna della CIE (Circolare del Ministero dell’Interno n. 9/2019 negli “Allegati”). Per la verifica della ricevuta tramite il QR Code presente alla destra della foto del titolare, è disponibile la app VE.DO.

Si ricorda che sono equipollenti alla carta di identità (ai sensi dell’art 35 co2 DPR 445/2000) anche:

  • il passaporto
  • la patente di guida (non scaduta)
  • la patente nautica
  • il libretto di pensione
  • il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici
  • il porto d’armi
  • le tessere di riconoscimento purché munite di foto e di timbro o di altra segnatura equivalente rilasciate da una amministrazione dello Stato

 

Info utili

Cliccando sopra trovi informazioni utili a conoscere e utilizzare i servizi della tua Carta di Identità Elettronica (CIE)

 

Espressione della volontà alla donazione organi
Al momento della richiesta della carta di identità il cittadino maggiorenne può esprimere la propria volontà alla donazione di organi e tessuti.

Periodo di validità della carta di identità
Varia a seconda dell’età del titolare al momento della richiesta del documento; in particolare, la CIE scade al primo compleanno dopo:

  • 3 anni dalla data di emissione per i minori di età inferiore ai 3 anni
  • 5 anni dalla data di emissione per i minori con un’età compresa tra i 3 e i 18 anni
  • 9 anni più i giorni intercorrenti fra la data della richiesta (emissione) e la data di nascita per tutti gli altri. Pertanto scade nel giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente anteriore al termine dei 10 anni decorrenti dalla data di emissione (art. 4 comma 1 del Regolamento Europeo n. 2019/115)

Le carte di identità già rilasciate rimangono valide fino alla scadenza.
Eventuali cambi di residenza o di abitazione non incidono sulla scadenza.

Qualora sia temporaneamente fisicamente impossibile rilevare le impronte digitali del richiedente, la validità della carta di identità è pari o inferiore a 12 mesi dalla data di emissione (art. 4 comma 3 del Regolamento Europeo n. 2019/115).

Il Regolamento dell’Unione Europea 2019/1157 ha stabilito che le carte di identità cartacee cessino di essere valide alla loro scadenza o entro il 3 agosto 2026 se quest’ultima data è anteriore. Da tale data non saranno più valide per l’espatrio e non potranno più essere rilasciate.

 

Espatrio
Se non specificato diversamente, la carta di identità rilasciata ai cittadini italiani, è valida anche per l’espatrio nei paesi dell’area Schengen
Per controllare quali Paesi consentano l’ingresso con la carta d’identità è possibile consultare il sito http://www.viaggiaresicuri.it/

Le Autorità di frontiera di molti Paesi esteri non accettano il documento prorogato, Circolare Ministero dell’Interno 28 luglio 2010, n. 23 “si suggerisce al cittadino, che intenda recarsi all’estero, di munirsi di altro idoneo documento di viaggio o di chiedere il rilascio di una nuova carta d’identità con validità decennale, previa consegna di quella da prorogare o prorogata”.

Per le carte d’identità emesse tra ottobre 2017 e febbraio 2018 s’invita a prendere visione del relativo Approfondimento.

cittadini stranieri, per espatriare, necessitano di un documento di identità del proprio Paese di origine; la CIE italiana vale come documento d’identità nell’ambito del territorio della Repubblica Italiana.
Carta d’identità cartacea

L’Ufficio Anagrafe rilascia solo la Carta di Identità Elettronica (CIE), che sostituisce il tradizionale modello cartaceo.

Il Ministero dell’Interno ha previsto che la carta d’identità cartacea “deve essere concessa per agevolare il cittadino in caso di effettiva necessità, solo in presenza di gravi motivi” (2013 – risposta a quesito). Anche in questo caso spetta al cittadino comprovare quale siano i gravi motivi.

Il documento cartaceo verrà rilasciato esclusivamente in casi di urgenza dimostrata documentalmenteTale possibilità sarà praticabile fino all’esaurimento dei documenti cartacei in dotazione al Comune, in quanto il Ministero degli Interni ne ha interrotto la fornitura.

Il documento cartaceo verrà rilasciato esclusivamente in casi di urgenza dimostrata documentalmente. Quali motivi di urgenza si intendono i viaggi, sia in Italia che all’estero, che possono essere documentati con prenotazioni (anche alberghiere) o titoli di viaggio.

Il Regolamento dell’Unione Europea 2019/1157 ha stabilito che le carte d’identità cartacee dovranno cessare la loro validità entro il 3 AGOSTO 2026.

In attesa di istruzioni da parte del Ministero dell’Interno rispetto ai documenti che a tale data dovessero risultare ancora non scaduti, è comunque certo che da tale data i le carte d’identità cartacee non avranno più validità per l’espatrio e non potranno più essere rilasciate.

Per il rilascio del documento cartaceo servono 3 fotografie formato tessera (cm.3,5 x 4,5), recenti (effettuate da non oltre 6 mesi), frontali, senza occhiali scuri. Le caratteristiche tecnico-qualitative delle fotografie per le carte d’identità, sono state previste e definite dal Ministero dell’Interno con nota n.400/A/2005/1501/P/23.13.17 del 5/12/2005. Nel documento non è necessaria l’indicazione dello stato civile, che può essere espressamente richiesta dall’interessato .la professione viene riportata solo presentando, al momento della richiesta di rilascio, apposito documentazione che la attesta.

 

 

Identità Digitale: come accedere ai servizi online della pubblica amministrazione tramite SPID, CIE, CNS muovendosi agilmente nel labirinto di acronimi – Comune di Arcore

Documenti

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento: 18/12/2023, 11:57

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona